IMG-20190204-WA0018Una Villa Bottini gremita quella che domenica (4 febbraio) ha aperto le porte al pubblico con un assaggio di camelie. La dimora storica di via Elisa, infatti, ha accolto la consueta preview della Mostra Antiche Camelie della Lucchesia, che si svolgerà a S. Andrea e Pieve di Compito il 16-17, 23-24, 30-31 marzo e 6-7 aprile, con il III concorso pittorico e scultoreo riservato ai licei artistici della Toscana, la XIII mostra di pittura e disegno Botanico e la V mostra collettiva di arte contemporanea. In quest’ultima esposizione sarà possibile ammirare il busto di Peter Thunberg, botanico ed entomologo svedese che ha introdotto le camelie in Europa, realizzato dal Professor

Hans Zwipp. La scultura sarà poi trasferita nel Camellietum di S. Andrea di Compito, parco con circa mille cultivar di camelia recentemente insignito del prestigioso titolo di “Giardino di Eccellenza”. Ad arricchire l’offerta di Villa Bottini anche la mostra del Liceo Artistico Musicale

Passaglia di Lucca, partner dell’iniziativa, dal titolo “Farai Fiorimenti Ed Ornamenti”, con la quale l’istituto ha celebrato i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. L’inaugurazione delle mostre è stata allietata da un breve concerto a cura degli allievi dell’indirizzo musicale del Passaglia, che si sono cimentati nell’esecuzione di “Vaga luna” di Vincenzo Bellini

IMG-20190204-WA0031(voce e arpa) e de “Il cafè de Chinitas” di Garcia Lorca (chitarre, contrabbasso e voce). Successivamente hanno preso la parola Silvia Amadei, vicesindaco del Comune di Capannori, Gabriele Bove, assessore del Comune di Lucca, Maria Pia Mencacci, dirigente del Liceo Artistico Musicale Passaglia, e Augusto Orsi, presidente del Centro Culturale Compitese.

Tutte le esposizioni di Villa Bottini saranno visitabili fino al 10 marzo il giovedì e venerdì dalle 10.30 alle 13.30, sabato e domenica dalle 10 alle 18.