Per quattro fine settimana degustazioni, passeggiate nel verde, concerti  e centinaia di piante
Il sindaco Menesini:  “Una manifestazione che cresce di anno in anno grazie a una rete di relazioni sempre più solida”

Stamani (sabato) ha aperto ufficialmente i battenti la ventinovesima edizione della Mostra Antiche Camelie della Lucchesia che per quattro fine settimana, fino al 2 aprile, aprirà il Borgo delle Camelie – i paesi di S. Andrea e Pieve di Compito – agli appassionati di questa pianta asiatica giunta in Italia nel 1700. Sono attesi molti visitatori, non solo dell’Italia ma anche dall’estero. La manifestazione promossa dal Comune e dal Centro Culturale Compirese, infatti, è ormai considerata uno tra gli eventi internazionali più importanti del settore.

Molto partecipata è stata la cerimonia di inaugurazione, che ha visto la presenza di Luca Menesini, sindaco di Capannori, Silvia Amadei, vice sindaca di Capannori, Andrea Bonfanti, sindaco di Pescaglia, Gabriele Bove, assessore ai patti di confine del Comune di Lucca, Luciana Cipriani, assessore alla promozione del turismo di San Giuliano Terme, Eleonora Lamadini, consigliera comunale di Porcari, Augusto Orsi, presidente del Centro Culturale Compitese, Mirella Motta, vice presidente della Società Internazionale della Camelia, Giorgio Bartoli, presidente della Camera di Commercio di Lucca, Sybille Gräfe, manager del castello e del parco di Pillnitz (Germania), Michela Fovana, responsabile marketing e comunicazione di Villa Reale e dei consiglieri comunali Giulia Volpi e Leonardo Pacini.

mostra-antiche-camelie-lucchesia-inaugurazione2018

“È una manifestazione che cresce di anno in anno grazie a una rete di relazioni sempre più solida sia per quanto riguarda gli Enti sia per le realtà legate al mondo della c – ha detto il sindaco Luca Menesini -. Tutto ruota attorno a questi due incantevoli borghi sul Monte Pisano e in modo particolare al Camellietum Compitese. È uno dei giardini pubblici più belli al mondo, che è stato dichiarato ‘Giardino di Eccellenza’ dalla Società Internazionale della Camelia; è interessante notare che, grazie all’impegno e alla passione di chi ci lavora, si stia sempre più ingrandendo. Proprio per questo stiamo lavorando affinché ci sia un grande evento internazionale in questo ambito. Il 2019 sarà il trentennale della Mostra Antiche Camelie della Lucchesia; stiamo pensando a un’edizione veramente speciale. Ringrazio il Centro Culturale Compitese e tutti coloro che contribuiscono a questa manifestazione”.
Il programma della manifestazione è più che mai ricco con esposizioni, degustazioni, passeggiate nel verde, concerti e lei, la regina indiscussa: la camelia. Di particolare interesse è il Camellietum Compitese che vanta oltre 1000 esemplari di cultivar, di cui 250 nomenclate, in un’area di circa 1000 metri quadrati.

C’è anche la possibilità di visitare sia il parco di Villa Reale che la Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia con un biglietto unico cumulativo utilizzabile a Villa Reale per tutto il mese di marzo, anche in data diversa da quella della visita alla mostra.