57bAll’insegna del bel tempo prende il via la manifestazione dedicata alle camelie del Compitese. Due giorni fitti di appuntamenti importanti ed incontri interessanti che hanno fatto da cornice alle indiscusse protagoniste della manifestazione: le camelie. I numerosi visitatori spinti dal clima favorevole hanno apprezzato  in modo particolare la Mostra del Fiore Reciso che offre una panoramica di varietà di altissimo livello sia per numero che per qualità. Suggestive la mostra fotografica sui giardini della Toscana che fa da sfondo all’esposizione e quella sulle Erbe spontanee nella tradizione alimentare del Capannorese che la introducono. Affascinante come ogni anno la Stanza del Tè Giapponese, organizzata dalla Japan Tea Exporters’ Association di Shizuoka: centinaia i visitatori richiamati  nel parco di Villa Orsi per poter assistere alla Cerimonia del Tè e poter assaggiare l’ormai famoso sencha lavorato a mano dai maestri del gruppo. Interessanti gli angoli dedicati all’arte e al gusto dislocati lungo il percorso: la Via Fonda ospita per tutta la durata della manifestazione il mercato degli artigiani spazio dove si mettono in mostra i vecchi mestieri un’occasione per poter conoscere artisti che si dedicano a conservare arti che stanno scomparendo, mentre, nel vecchio frantoio di Capo di Vico,  la parte più vecchia del Borgo delle Camelie,  i protagonisti della Piazzetta del Gusto sono i produttori locali che,  tra un’assaggio e un bicchiere di vino, intrattengono piacevolmente i visitatori “d’appetito”.
D’impatto la Collezione di antiche camelie dell’800 Villa Campiglia recentemente acquisita dall’organizzazione dislocata in parte presso il Centro Culturale e in parte nel parco di Villa Giovannetti.
Stampa 64a Infine un ringraziamento particolare a tutti gli artisti Galletti,  Gelli,  Girotto, Soriani,  Marchetti e Orsolini che con la loro arte hanno reso ulteriormente piecevole e aggiunto prestigio al percorso delle camelie. Augurandoci che il tempo continui a sorridere alla manifestazione l’appuntamento è per il prossimo fine settimana nei gioni 21 e  22 marzo.