Le Varietà

Proprietà medicinali

Impianto sperimentale

I recenti risultati della ricerca mondiale hanno dimostrato che il valore scientifici-culturale-economico della Camellia e dei suoi derivati, va ben oltre il mero aspetto botanico.
La Camellia oggi oltre a rappresentare la rinomata entità botanica coltivata in gran parte del mondo per le sue qualità ornamentali, è diventata oggetto di ricerca scientifica, ed i primi risultati hanno scoperto ed evidenziato la presenza nelle foglie, nei fiori e nei semi, di principi attivi molto efficaci per la cura di gravi malattie e per l’impiego in diversi usi industriali (erboristeria, cosmesi,fitofarmaci). Per esempio il Tè verde, estratto dalle foglie di Camellia, è una sostanza anticancro, 100 volte più efficace della vitamina C nel combattere i radicali liberi, causa di tumori. L’olio, estratto dai semi della Camellia, ha la possibilità di combattere batteri fra i più problematici in modo risolutivo e con piccole quantità, cosa finora impossibile con altri antibiotici. E’ provato che l’estratto di Camellia è un ottimo antisettico per le pelli acneiche, combatte la forfora e purifica il cuoio capelluto, con applicazioni regolari su verruche e callosità le sradica e diluendo alcune gocce nel pediluvio elimina il cattivo odore. Le creme a base di estratto di Camellia limitano gli effetti di sudorazioni abbondanti e conferiscono un prolungato aroma rinfrescante e gradevole, svolgono azione anticellulite contribuendo a mantenere la pelle elastica e tonica.
Nell’industria viene inoltre usato anche come materia prima per detergenti, profumi, shampoo e paste dentifricie.

Da millenni, in alcune civiltà asiatiche, l’olio di Camellia ha avuto un ruolo importante nella vita quotidiana, In Cina è usato principalmente per l’alimentazione, la cosmesi, l’illuminazione e la medicina. Per le sue proprietà altamente antiossidanti è molto impiegato in cucina, come olio di cottura, ma anche come condimento. Usi minori dell’olio, opportunamente trasformato, sono: olio combustibile per lampade, olio lubrificante ed antiruggine.
La pianta della Camellia si presta ad essere utilizzata in ogni sua parte. Il carbone fatto dal legno di Camellia è un ottimo combustibile che fornisce senza scintille un calore mite e duraturo. Le ceneri del legno sono usate come catalizzatore nei colori porpora e zafferano e poiché il legno non è soltanto resistente e compatto, ma anche pesante, liscio e lucido, esso è ampiamente usato come materiale per utensili e strumenti.
La Camellia infine è una delle specie inserite nella lista delle piante con proprietà depurative per l’ambiente. In effetti la Camellia è tra le piante che maggiormente assorbono metalli pesanti e gas nocivi alla nostra salute, esercita un’azione di “aspiratore e filtro naturale”, viene per questo consigliata per la depurazione di ambienti intensamente antropizzati (uffici, banche, gallerie, aree metropolitane) e in zone inquinate.