Le varietà

Proprietà medicinali

Impianto sperimentale

Il Compitese, che ospita la mostra delle antiche Camelie della Lucchesia, vanta, tra tanti vetusti esemplari, la presenza di una cultivar dell’Ottocento che porta il nome del paese. E’ infatti denominata “Stella di Compito”, come risulta dalla registrazione nel catalogo di Stefano Pagliai del 1867.
Venne ottenuta dal Cavalier Cesare Franchetti, notissimo collezionista dell’epoca e assiduo frequentatore del Compitese.

La pianta della Camelia Japonica, sebbene originaria dell’oriente, ha sempre dimostrato un ottimo adattamento all’ambiente dell’area mediterranea, e trova in Lucchesia un’ottimale culla per la sua coltivazione ed espansione.