Tenuto dalla pittrice Isabel Pacini coinvolge 132 bambini dai 3 ai 5 anni

 
Insegnare ai più piccoli l'amore per le bellezze della propria terra e il rispetto per l'ambiente. Questo l'obiettivo di un
laboratorio iniziato alcuni giorni fa alla scuola dell'infanzia di Capannori dedicato alla camelia, la splendida pianta che ha
trovato nel Compitese il suo habitat naturale e che a marzo sarà la protagonista indiscussa della ormai storica mostra
che annualmente si svolge a S. Andrea e Pieve di Compito. A tenere il laboratorio, coadiuvata dalle insegnanti, è
Isabel Pacini la pittrice residente nel Compitese che ha scelto  la camelia come soggetto delle sue belle opere.  Il
laboratorio, che si inserisce nel progetto “Scopro le meraviglie della natura intorno a me e con materiale di recupero
'ricreo e riutilizzo' ” coinvolge 132 bambini dai 3 ai 5 anni che lavorano alla  decorazione di vasetti di vetro recuperati 
utilizzando i gusci dei semi di camelia offerti dal Centro Culturale del Compitese e disegnano camelie di carta anche
in tre dimensioni utilizzando vari tipi di carta. Inoltre ispirandosi alle opere  che Isabel Pacini  di volta in volta porta
a scuola i piccoli si cimentano nel disegno dello splendido fiore.
Il 16 marzo i bambini che partecipano al laboratorio faranno visita al Camelieto del Compitese e presenteranno
i loro manufatti all'interno della Mostra Antiche camelie della Lucchesia, mentre il prossimo 8 aprile parteciperanno 
al "Progetto ambiente” dell'istituto comprensivo di Capannori.


Clicca qui per le foto