XXVII Mostra antiche camelie della lucchesiaAnche la XXVII edizione della Mostra Antiche Camelie della Lucchesia si è conclusa, confermando il successo atteso da Centro Culturale Compitese e Comune di Capannori, organizzatori della manifestazione. Nonostante il primo weekend di maltempo, questa edizione ha registrato un numero altissimo di visitatori – ben 7 mila – distribuiti soprattutto negli ultimi due fine settimana, quando il clima è stato decisamente più clemente. Le gite organizzate – e quindi i pullman, provenienti da tutta Italia e dall’estero, soprattutto da Germania e Austria – sono state ottanta, dimostrando ancora una volta la capacità della mostra di attrarre turisti di tutte le età e provenienze. Molti anche i camperisti e i visitatori a piedi, arrivati nel Borgo per mezzo di escursioni e trekking. Ad attirare gli avventori di quest’anno sono stati gli appuntamenti fissi della mostra, come le visite alla piantagione del tè di Guido Cattolica e ai giardini delle ville, la cerimonia del tè giapponese e il “tè in villa”, la Mostra Scientifica del fiore reciso ma anche le novità, come i workshop di arte floreale di Garden Club Lucca e l’assegnazione del titolo di Giardino di Eccellenza al Camellietum Compitese, nuovo veicolo per il turismo “green” che aggiunge nuovo lustro al parco di camelie, ormai fiore all’occhiello del Borgo e di Capannori. Grande successo anche per la Fabbrica di Camelie, progetto fortemente voluto dal Centro Culturale Compitese volto alla riproduzione delle varietà di piante presenti nel Camelieto. Apprezzati anche i momenti musicali e teatrali nel Camelieto, sul palco del Ccc e nelle ville, organizzati dalle realtà musicali e artistiche del territorio. A coronare l’ultimo weekend la premiazione dell’Extempore di pittura dedicata a Vincenzo Muscatello, vinta da Paolo Pieri, Maria Lera e Letizia Puccinelli che si sono aggiudicati rispettivamente il primo, secondo e terzo premio. Le opere di tutti i partecipanti saranno esposte a breve ad Athena a Capannori.